Share on Tumblr Condividi

PillolART

arriva una boccetta carica di...ARTE
Buon compleanno a Publio Virgilio Marone (Andes, 15 ottobre 70 a. C.), poeta romano la cui opera principale è l’Eneide.
Lo invoca così Dante nella Commedia:
« O de li altri poeti onore e lume,vagliami ‘l lungo studio e ‘l grande amoreche m’ ha fatto cercar lo tuo volume. »
(Inf., I, 81-83)

Nell’immagine: Anonimo, “Virgilio con l’Eneide tra Clio e Melpomene”, Tunisi, Museo del Bardo.

Buon compleanno a Publio Virgilio Marone (Andes, 15 ottobre 70 a. C.), poeta romano la cui opera principale è l’Eneide.

Lo invoca così Dante nella Commedia:

« O de li altri poeti onore e lume,
vagliami ‘l lungo studio e ‘l grande amore
che m’ ha fatto cercar lo tuo volume. »

(Inf., I, 81-83)

Nell’immagine: Anonimo, “Virgilio con l’Eneide tra Clio e Melpomene”, Tunisi, Museo del Bardo.

(Fonte: Wikipedia)

Buon compleanno al poeta Giovan Battista Marino (Napoli, 14 ottobre 1569), il massimo esponente della letteratura barocca in Italia.
Nell’immagine: FRans Pourbus il Giovane, “Ritratto di Giovan Battista Marino”, Detroit, Institute of Art.

Buon compleanno al poeta Giovan Battista Marino (Napoli, 14 ottobre 1569), il massimo esponente della letteratura barocca in Italia.

Nell’immagine: FRans Pourbus il Giovane, “Ritratto di Giovan Battista Marino”, Detroit, Institute of Art.

(Fonte: Wikipedia)

Buon compleanno al pittore francese Jean Antoine Watteau (Valenciennes, 10 ottobre 1684), appassionato di commedia italiana.
Nel caso di questo Pierrot, sappiamo che fu rchiesto al pittore da un attore, Belloni, che aveva già vestito i panni della maschera e aveva, a fine carriera, deciso di dedicarsi ad una caffetteria, chiamata “Au Caffè Comique”, della quale questo dipinto doveva rappresentare l’insegna.
Nell’immagine: Jean Antoine Watteau, “Gilles”, Parigi, Musée du Louvre.

Buon compleanno al pittore francese Jean Antoine Watteau (Valenciennes, 10 ottobre 1684), appassionato di commedia italiana.

Nel caso di questo Pierrot, sappiamo che fu rchiesto al pittore da un attore, Belloni, che aveva già vestito i panni della maschera e aveva, a fine carriera, deciso di dedicarsi ad una caffetteria, chiamata “Au Caffè Comique”, della quale questo dipinto doveva rappresentare l’insegna.

Nell’immagine: Jean Antoine Watteau, “Gilles”, Parigi, Musée du Louvre.

Avrebbe compiuto 90 anni, oggi, la pittrice siciliana Carla Accardi, scomparsa lo scorso 23 febbraio. Emblema dell’astrattismo italiano, vogliamo ricordarla con questa fotografia che la ritrae assieme agli altri membri del gruppo “Forma 1”.

Avrebbe compiuto 90 anni, oggi, la pittrice siciliana Carla Accardi, scomparsa lo scorso 23 febbraio. Emblema dell’astrattismo italiano, vogliamo ricordarla con questa fotografia che la ritrae assieme agli altri membri del gruppo “Forma 1”.

(Fonte: Wikipedia)

Buon compleanno allo scultore Giulio Monteverde (Bistagno, 8 ottobre 1837).
Nell’immagine: Giulio Monteverde, “Idealità e materialismo”, Roma, Galleria Nazionale di Arte Moderna, dettaglio.

Buon compleanno allo scultore Giulio Monteverde (Bistagno, 8 ottobre 1837).

Nell’immagine: Giulio Monteverde, “Idealità e materialismo”, Roma, Galleria Nazionale di Arte Moderna, dettaglio.

(Fonte: Wikipedia)

Buon compleanno allo scultore Luigi Pampaloni (7 ottobre 1791), allievo del Bartolini. Molte sue opere si trovano a Firenze.
Nell’immagine: Luigi Pampaloni, “Filippo Brunelleschi”, Firenze.

Buon compleanno allo scultore Luigi Pampaloni (7 ottobre 1791), allievo del Bartolini. Molte sue opere si trovano a Firenze.

Nell’immagine: Luigi Pampaloni, “Filippo Brunelleschi”, Firenze.

pillolart:

« La vita è un dono, dei pochi ai molti, di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno. »(Amedeo Modigliani)
Nell’immagine: Amedeo Modigliani, “Grande nudo disteso”, New York, MoMA

pillolart:

« La vita è un dono, dei pochi ai molti, di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno. »(Amedeo Modigliani)

Nell’immagine: Amedeo Modigliani, “Grande nudo disteso”, New York, MoMA

(Fonte: Wikipedia)

Buon compleanno al pittore veneziano Francesco Guardi (5 ottobre 1512), tra i vedutisti più originali.
« Spiritoso nell’inventare, sperto nell’architettura, nel contraffare i terreni, nell’espressione dell’aria e dell’orizzonte… lavora eziandio nell’età sua senile in Venezia, ch’ebbe per Patria fortunatamente. »
(dal Catalogo di quadri esistente in casa del Sig. Don Giovanni Dr. Vanelli, 1790)

Nell’immagine: Francesco Guardi, “Piazza San Marco”, Bergamo, Accademia Carrara.

Buon compleanno al pittore veneziano Francesco Guardi (5 ottobre 1512), tra i vedutisti più originali.

« Spiritoso nell’inventare, sperto nell’architettura, nel contraffare i terreni, nell’espressione dell’aria e dell’orizzonte… lavora eziandio nell’età sua senile in Venezia, ch’ebbe per Patria fortunatamente. »

(dal Catalogo di quadri esistente in casa del Sig. Don Giovanni Dr. Vanelli, 1790)

Nell’immagine: Francesco Guardi, “Piazza San Marco”, Bergamo, Accademia Carrara.

(Fonte: Wikipedia)

Oggi, 4 ottobre, si festeggia San Francesco d’Assisi. La sua iconografia è ben nota (saio, stimmate, crocifisso, etc.), ma vogliamo mostrarvi un’immagine - la prima e di certo la più vicina alla realtà - di Francesco quando, ancora in vita (non ha le stimmate) viene riprodotto nel Sacro Speco di Subiaco, dov’è rammentato come “Frate”.
Nell’immagine: Anonimo, “Frate Francesco”, Subiaco, Sacro Speco.

Oggi, 4 ottobre, si festeggia San Francesco d’Assisi. La sua iconografia è ben nota (saio, stimmate, crocifisso, etc.), ma vogliamo mostrarvi un’immagine - la prima e di certo la più vicina alla realtà - di Francesco quando, ancora in vita (non ha le stimmate) viene riprodotto nel Sacro Speco di Subiaco, dov’è rammentato come “Frate”.

Nell’immagine: Anonimo, “Frate Francesco”, Subiaco, Sacro Speco.

(Fonte: blog.bar.it)

« La vita è un dono, dei pochi ai molti, di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno. »(Amedeo Modigliani)
Nell’immagine: Amedeo Modigliani, “Grande nudo disteso”, New York, MoMA

« La vita è un dono, dei pochi ai molti, di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno. »(Amedeo Modigliani)

Nell’immagine: Amedeo Modigliani, “Grande nudo disteso”, New York, MoMA

(Fonte: Wikipedia)